La leggenda delle Teste di Moro

okokok

Nell’evoluzione del concetto di Fedeltà, la Testa di Moro ci insegna un’importante lezione: mai tradire una donna siciliana!
Le Teste di Moro rappresentano un oggetto caratteristico della tradizione siciliana, uno strabiliante e attraente vaso in ceramica dipinta a mano, spesso posto in bella vista su mobili o balconi, che raffigura il volto di un Moro oppure di una giovane donna di mediterranea bellezza.
Ma attenzione, in esso si nasconde un’interessante leggenda che continua a tramandarsi nel tempo e nella millenaria tradizione dell’isola.

Secondo alcune fonti storiche, si narra che intorno all’anno 1000, durante la dominazione degli Arabi in Sicilia, nel famoso quartiere  Kalsa (nel centro di Palermo) viveva una stupenda ragazza che trascorreva le sue giornate impegnandosi alla cura delle sue belle piante. Un giorno, mentre era atta ad innaffiarle, venne notata da un giovane e bellissimo Moro che passava da lì. Alla vista di quella dolce fanciulla, l’arabo se ne invaghì all’istante e non esitò un attimo a dichiarargli il suo amore.
La ragazza, rimase positivamente stupita da quella proposta e ricambiò con il suo puro sentimento, la passione del giovane.
Purtroppo, la loro bella storia d’amore iniziata con tanta passione era destinata a non protrarsi nel tempo. Poco dopo, infatti, la fanciulla scoprì che il suo amato doveva fare ritorno nel suo paese d’origine, dove lo attendevano la moglie e figli.
Fu così che di notte, colta dai sentimenti di tradimento ed umiliazione, la ragazza si abbandonò alla sua gelosia ed all’ira, uccidendo nel sonno quell’uomo che in poco tempo le aveva stravolto l’esistenza. In maniera atroce gli tagliò la testa e con essa vi creò una sorta di vaso in cui all’interno piantò delle piantine di basilico di cui si prese cura.
Con questo sistema, il giovane Moro sarebbe rimasto per sempre con lei. Intanto, il basilico crebbe rigoglioso e creò l’invidia di molti abitanti del quartiere che si fecero costruire appositamente dei vasi di terracotta a forma di Testa di Moro da esporre sui loro davanzali.
Ancora oggi nei balconi siciliani si possono ammirare Teste di Moro che vogliono rappresentare un simpatico avvertimento per tutti i mariti!
La pregevole fattura di queste opere d’arte la troviamo spesso su tavole imbandite, che amplificano ancor di più la magnificenza dei prodotti agroalimentari della nostra splendida terra di Sicilia.

a cura di Mariano Carbonetti
Tecnico delle tradizioni Antropologiche del mediterraneo.